Info: +39 0733 233151
Shopping Cart
0
0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

La storia

Perché usare una penna quando ormai quasi tutti scrivono con le tastiere di tablet, computer e telefono? A chi può interessare un oggetto quasi obsoleto nel mondo digitale in cui viviamo?

 

Mi sono posto spesso queste domande mentre nella mia testa fioriva e piano piano si sviluppava l’idea di creare un oggetto come la PENNA che da sempre mi affascina, sia per la visione un po’ romantica dello scrivere a mano che appartiene alla mia generazione sia per poter visualizzare, scomporre e ricomporre le parti meccaniche di cui è costituita.

Frugando nei cassetti della mia scrivania ho contato decine e decine di penne, di ogni genere, da quelle più comuni alla stilografica in oro di mio nonno e, alla fine, ho deciso che avrei provato a farne una.

Con il legno, che è in assoluto il materiale più nobile, ho fatto i primi tentativi montando e smontando le parti che non erano di mia soddisfazione; finalmente, dopo qualche tempo di paziente ricerca e studio dei materiali e delle finiture, sono riuscito a portare a termine diversi modelli.

Vedere sotto i miei occhi questo campionario di oggetti per scrivere, come mi piace chiamarli, e constatare l’ammirazione di quanti hanno potuto vederli e toccarli con mano hanno fatto maturare in me l’idea che avrei potuto andare oltre il semplice hobby e pensare ad un progetto di più ampio respiro.

In fondo avere un oggetto unico, originale e di grande qualità può piacere molto anche a chi usa tutto il giorno una tastiera.